Newsletter

Iscriviti alla newsletter mensile di Santorso Archeologica. Riceverai informazioni sugli appuntamenti e le iniziative promosse.







trovaci su facebook

Calendario Eventi

Evento 

Titolo:
domeniche al museo - Gli strumenti dell'antica Roma
Quando:
01.02.2015 - 01.02.2015
Dove:
Museo Archeologico dell'Alto Vicentino - Santorso
Categoria:
Le Domeniche del Museo

Descrizione

in occasione della Mostra "La scienza... in musica"

attività per ragazziin sui temi della musica nella storia. Assieme costruiremo una cetra romana: la cithara

La cithara o cetra fu lo strumento a corda più usato nell'antichità dai musici professionisti perché consentiva effetti sonori particolari e permetteva interpretazioni virtuosistiche di grande effetto.
Per questo motivo, fu prevalentemente utilizzata come strumento solista più che nell'accompagnamento del canto, come avveniva invece per la lyra.
Era costituita da una cassa di risonanza in legno, generalmente trapezoidale o arrotondata, direttamente prolungata nei due bracci laterali, che erano tagliati nello stesso pezzo di legno. Nella parte più alta era inserita la traversa, cui erano fissate le corde di budello di montone, collegate alla cassa per mezzo di un ponticello; le corde, avevano tutte uguale lunghezza e la differenza di suono era data dalla loro tensione, regolata stringendo e allentando le due chiavi sistemate ai lati della traversa.
Poiché lo strumento aveva un peso notevole, il suonatore utilizzava una cintura in cuoio che consentiva di sorreggere e mantenere la cetra in posizione verticale e di suonarla anche con due mani.
Oltre che con il semplice tocco delle dita, le corde erano suonate con un plettro di legno, osso, avorio o metallo a forma di bastoncello, linguetta o petalo che serviva a percuotere le corde.
I Romani perfezionarono lo strumento creando diverse varianti con le braccia più lunghe che divengono un tutt’uno con la cassa o dove la cassa diventa cubica.

Orario:15:30 - 17:30

Età consigliata: 6-12 anni

Costo attività: € 5,00, un accompagnatore adulto entra gratuitamente

Consigliata prenotazione chiamando al museo al numero 0445 6495350445 649535 , oppure in biblioteca al numero 0445 6495700445 649570

 

 

Luogo

Dove:
Museo Archeologico dell'Alto Vicentino
Strada:
piazza Aldo Moro, 23
CAP:
36014
Città:
Santorso
Stato:
Italia
Stato:
Stato: it